Leasing Nautico

Cos'è il leasing nautico

Il leasing nautico è una particolare formula contrattuale che permette di diventare titolari di una barca senza alcuni degli ostacoli tipici delle altre soluzioni. In questo senso, questo speciale contratto di locazione nautica è uno strumento da non perdere sia per i semplici amanti del mare che sognano di acquistare una barca, sia per le aziende che abbisognano di un’imbarcazione per la loro attività, ma che non vogliono danneggiare il proprio bilancio aziendale.

Come funziona il leasing nautico

l leasing nautico è messo in essere da una società di leasing, la quale procede all’acquisto dell’imbarcazione desiderata dal proprio pubblico – il quale può essere costituito sia da persone fisiche che da persone giuridiche – nonché alla sua immatricolazione e alla sua intestazione, per poi cederla in utilizzo al richiedente dietro il pagamento di un canone periodico predeterminato.
Come si può capire, dunque, nel leasing nautico – perlomeno fino all’opzione finale di riscatto – l’unità di diporto resta di proprietà della società di leasing, la quale così, essendo a tutti gli effetti la titolare della barca, ha ottime probabilità di vedersi pagare quanto dovuto dall’utilizzatore.
A quest’ultimo, va detto, non viene ceduto solo l’utilizzo della barca, ma anche tutti i benefici e quindi i rischi relativi al mezzo nautico.

I vantaggi del leasing nautico

Per prima cosa, ovviamente, va considerata la possibilità di acquistare una barca attraverso dei pagamenti dilazionati nel tempo, così da non intaccare in modo drastico il proprio capitale. Un altro beneficio garantito dal leasing nautico è quello relativo alle tempistiche, con la possibilità di fruire del bene in pochissimo tempo, subito dopo il pagamento del primo canone di locazione, con la società di leasing a occuparsi dell’immatricolazione. C’è poi da sottolineare un significativo risparmio sull’Iva, attraverso delle agevolazioni notevoli, soprattutto per le barche più lunghe. Va infatti sottolineato che, secondo il Fisco Italiano, le barche più grosse e più potenti sono destinate a trascorrere più tempo al di fuori delle acque territoriali dell’Unione Europea, e per questo motivo – rifacendosi alla Finanziaria del 2000 – devono essere assoggettate all’Iva in misura minore, essendo in buona parte utilizzate fuori dall’Unione, a prescindere dal domicilio o dalle residenza del committente. Va poi detto che, in molti casi, acquistare una barca con un contratto di leasing significa essere affiancati al momento dell’acquisto, con un consulente pronto a valutare il prezzo e le condizioni di vendita, e pronto a verificare che tutto sia in perfetta regola.

Richiedici un preventivo